Buonalettura.org
Marzo 03, 2021, 03:11:22 *
Benvenuto! Accedi o registrati.

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie: SMF - Just Installed!
 
   Home   Guida Ricerca Agenda Accedi Registrati  
Il presente forum è stato spostato all'indirizzo buonalettura.org/comunita
home (4K)
autori (4K)
biblioteca (3K)
letture (2K)
buonalettura
Il presente forum è stato spostato all'indirizzo buonalettura.org/comunita
Pagine: [1]
  Stampa  
Autore Discussione: Memnoch il Diavolo di Anne Rice  (Letto 5566 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
maxrider
Newbie
*

Karma: 0
Messaggi: 10


Mostra profilo
« inserito:: Agosto 28, 2010, 11:16:43 »

A me piacciono vari generi: non sono uno che si fa problemi e non mi piace fissarmi troppo con una sola categoria di libri.
Ad ogni modo ci sono filoni narrativi che preferisco ad altri, ovviamente; adoro tutto ciò che ha a che fare con il soprannaturale, perciò sia un fantasy, sia un horror, sia un thriller sul soprannaturale, se ben scritto, ci vado a nozze!
Ma mi piacciono anche le storie più... "concrete", realistiche, siano esse racchiuse in un giallo, in un noir o in un romanzo introspettivo.
La lettura è un balsamo curativo che lascia la mente in uno stato di grazia, chi non legge non sa cosa si perde ed è davvero desolante che così tante persone siano interessate solo ad altri passatempi e snobbino la lettura.


Spero di non essere troppo fuori tema.!!! tartaruga

Comunque, parlando di libri preferiti, non posso non citare il mio libro preferito in assoluto: Memnoch il Diavolo della saga delle Cronache dei vampiri di Anne Rice, chi non ha letto i suoi lavori, non può neanche lontanamente immaginare quale meraviglia quest'autrice possa suscitare nel lettore, soprattutto attraverso le sue sublimi descrizioni di New Orlens, la città della Louisiana in cui molte storie o parti di esse, sono ambientate.
Tornando al libro, si tratta precisamente del quinto volume della saga, successivo a "Il Ladro di Corpi" che, devo dirlo, ho trovato molto meno intrigante.

Il libro si apre con l'affascinante vampiro Lestat che, dopo aver inseguito e ucciso uno spietato  criminale di nome Roger,  è inseguito dal suo fantasma. Nel frattempo diventa incredibilmente paranoico e crede di essere pedinato dal Diavolo; inoltre s'interessa alla figlia di Roger, Dora, una devota e popolare televangelista a cui vuole risparmiare l'imbarazzo di far sapere al mondo che suo padre era un malavitoso.

Lestat, ad un certo punto, incontra veramente il diavolo, che chiama sé stesso "Memnoch". Lui trascina Lestat in un viaggio tra Paradiso e Inferno, attraverso le epoche più importanti della storia del mondo. Questo viaggio offre una reinterpretazione dell'intero racconto biblico dal punto di vista del diavolo nello sforzo dello stesso Memnoch di convincere Lestat a unirsi a lui in una nobile battaglia. Memnoch dichiara di non essere malvagio, ma di lavorare per Dio preparando le anime smarrite per l'entrata nel Paradiso. Lestat termina il suo percorso senza sapere se aiutare Memnoch o no.

Dopo il viaggio Lestat è convinto di aver avuto una rivelazione divina. Tra le altre cose pensa di aver assistito alla crocifissione di Cristo e di aver ricevuto il Velo di Veronica.
Queste sono solo alcune delle peripezie che Lestat deve affrontare nel libro.
Consiglio a chiunque sia interessato di leggerlo, la Rice in quest'opera, offre una visione della creazione e della concezione del divino a tratti scandalosa che è in grado di dare molti spunti di riflessione a chi legge e non è mai scontata.


Registrato
Nica
Bookcafe
Hero Member
***

Karma: 17
Messaggi: 4245



Mostra profilo WWW
« Risposta #1 inserito:: Agosto 30, 2010, 08:45:07 »

Ma Lestat non era anche il vampiro nel film "Intervista con il vampiro"?
Registrato

maxrider
Newbie
*

Karma: 0
Messaggi: 10


Mostra profilo
« Risposta #2 inserito:: Settembre 02, 2010, 04:09:10 »

Ma Lestat non era anche il vampiro nel film "Intervista con il vampiro"?

Sì: è esatto, Lestat è anche tra i protagonisti dell'Intervista col Vampiro, che è il primo volume delle Cronache dei Vampiri di Anne Rice.
Vale la pena di leggere tutta la saga... Wink
Registrato
Milena
Global Moderator
Hero Member
*****

Karma: 24
Messaggi: 4021



Mostra profilo WWW E-mail
« Risposta #3 inserito:: Settembre 02, 2010, 05:51:47 »

ciao maxrider piacere di  conoscerti

scrivi scrivi pure  ..  il tuo  è un tema che va di moda , e se ti piace   il brivido  e  i vampiri  buon per te Smiley
Io non sono afferrata nella materia e  non posso dare il mio contributo Ciao ciao



ps in fondo in fondo siamo tutti un po vampiri , ci succhiamo  l' energia  l un l altro,   quando invece dovremmo attingerla dalla Fonte (Dio)

Registrato

maxrider
Newbie
*

Karma: 0
Messaggi: 10


Mostra profilo
« Risposta #4 inserito:: Settembre 15, 2010, 03:18:52 »



ps in fondo in fondo siamo tutti un po vampiri , ci succhiamo  l' energia  l un l altro,   quando invece dovremmo attingerla dalla Fonte (Dio)


Punto di vista interessante il tuo!!!! bravo
Registrato
justme81
Newbie
*

Karma: 0
Messaggi: 7


Mostra profilo
« Risposta #5 inserito:: Gennaio 22, 2011, 12:13:53 »

Io adoro la Rice bravo,  però, questo libro in particolare non mi è piaciuto molto devo dire....

Della saga preferisco i primi tre...
Registrato
Pagine: [1]
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.12 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC XHTML 1.0 valido! CSS valido!